Venezuela#4: Ciudad Guayana e le scimmiette

Facciamo capolino ad una città vicina, prima vediamo la più grande centrale idroelettrica (serve addirittura il Brasile)


Centrale idroelettrica

successivamente visitiamo il parco nazionale di "La llovizna" della città Ciudad Guayana e per la prima volta vedo delle scimmiette svelte e carine, abituate all’essere umano, si avvicinano senza nessun timore o timidezza, rubano o gli viene dato del cibo e loro sono contente di scorrazzare e saltellare per gli alberi.


Scimmiette dispettose

Il caldo è tantissimo, un’umidità spaventosa (non abbiamo scelto un periodo eccezionale per visitare il Venezuela, è il periodo delle piogge;


Il Parco

ma questo ci ha portato a conoscere un Paese verdeggiante e rigoglioso), io sudo tantissimo, mai così tanto in vita mia, ma questo non ci impedisce di continuare a vedere una vegetazione a noi sconosciuta, con profumi misteriosi e animali mai visti: piccole rane coloratissime e il roditore più grande al mondo il capibara, un ratto che arriva ad un’altezza di oltre un metro, orribile e con un odore molto sgradevole, vivono tra l’acqua e il fango per proteggersi dal caldo, è un ottimo piatto per i venezuelani talmente ghiotti di carne che lo fanno passare per un pesce pur di mangiarla durante la quaresima… che tipi strani i venezuelani!!!


Il Capibara, roditore più grande al mondo... un pesce secondo i venezuelani!!


piccole rane passeggiano con noi...

Ancora non so il nome di questo animale..

Il Parco

Prossima destinazione Los Roques!!!!

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon
About Me
Architetto, forse da sempre…
Nata a Roma
Dopo aver studiato alla “Sapienza” seguo diversi corsi per tenermi sempre aggiornata…

Read More

 

© 2018 By Architetto On The Road

Iscriviti alla nostra Newsletter
  • White Facebook Icon